ISTITUTO PROFESSIONALE – INDIRIZZO ARTI AUSILIARIE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

OTTICO

PROFILO PROFESSIONALE

Il Diplomato di istruzione professionale in Arti ausiliarie delle professioni sanitarie: Ottico possiede le competenze necessarie per realizzare, nel laboratorio oftalmico, ogni tipo di soluzione ottica personalizzata e per confezionare, manutenere e commercializzare ausili ottici nel rispetto della normativa vigente. Il diplomato è in grado di riconoscere e valutare i difetti visivi con metodi oggettivi e soggettivi e proporre le soluzioni adeguate per i difetti semplici (miopia, presbiopia).

L’istituzione di tale corso è subordinata all’autorizzazione e all’assegnazione del relativo organico da parte degli organi competenti.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente, al termine del percorso scolastico, è in grado di:

  • realizzare e curare la manutenzione di ausili e/o dispositivi ottici con funzione correttiva, sostitutiva, integrativa ed estetica per il benessere visivo della persona su prescrizione medica o con proprie misurazioni, utilizzando materiali, strumentazioni e tecniche di lavorazione adeguate;
  • assistere tecnicamente il cliente nella selezione della montatura e delle lenti oftalmiche sulla base dell’ausilio ottico, del problema visivo, delle caratteristiche fisiche della persona, delle specifiche necessità d’uso e di sicurezza, dell’ergonomia e delle abitudini e informarlo sull’uso e sulla corretta manutenzione degli ausili ottici forniti;
  • effettuare, con adeguate tecnologie e nei casi consentiti dalla normativa vigente, l’esame delle abilità visive e della capacità visiva binoculare in relazione alla progettazione e all’assemblaggio degli ausili ottici necessari, segnalando all’attenzione medica eventuali condizioni del cliente che indichino anomalie degli occhi e della salute;
  • collaborare alla gestione, dal punto di vista aziendale, del reparto/settore/punto vendita, coadiuvando le attività amministrative e di promozione e commercializzazione dei prodotti;
  • gestire l’applicazione di lenti a contatto per la compensazione di tutti i difetti visivi seguendo una prescrizione, curando l’attività post-vendita di controllo.

SBOCCHI DI STUDIO E DI LAVORO

Accessi universitari: Il diploma consente l’iscrizione a qualsiasi facoltà universitaria, in particolare: Ottica e Optometria, Medicina e Chirurgia, Scienze biologiche, i nuovi corsi di Laurea triennale nelle Professioni Sanitarie.

Attività lavorativa: Le principali strutture dove il diplomato in Arti ausiliarie delle professioni sanitarie: Ottico può trovare occupazione sono:

  • negozi di ottica in qualità di dipendente o titolare (in questo caso occorre superare un esame specifico per acquisire l’abilitazione);
  • laboratori di ottica;
  • aziende di fornitura e/o produzione di materiale oftalmico;
  • strutture sanitarie pubbliche o private.

quadro orario

Torna su