Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF) è “il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale” dell’Istituto, si caratterizza come progetto unitario ed integrato, elaborato nel rispetto delle esigenze dell’utenza e del territorio, con l’intento di formare persone in grado di pensare ed agire autonomamente, responsabilmente all’interno della società.

La sua funzione fondamentale è quella di:

  1. Informare sulle modalità di organizzazione e funzionamento dell’Istituto;
  2. Presentare “la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa” che l’Istituto mette in

atto per raggiungere gli obiettivi educativi e formativi;

  1. Orientare rispetto alle scelte fatte, a quelle da compiere durante il percorso ed al termine di esso.

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa è coerente con le finalità, gli obiettivi generali ed educativi nazionali previsti per ogni ordine di scuola e indica le scelte curricolari, extracurricolari, educative, didattiche ed organizzative che l’istituzione scolastica adotta nell’ambito dell’Autonomia. (art.3 comma 1 del Regolamento dell’Autonomia delle Istituzioni Scolastiche).

L’Articolo 1, comma 14 della legge 107/2015 che modifica l’articolo 3 del DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 8 marzo 1999, n. 275 afferma tra l’altro che: “il piano PTOF comprende e riconosce le diverse opzioni metodologiche, anche di gruppi minoritari, valorizza le corrispondenti professionalità e indica gli insegnamenti e le discipline tali da coprire: (omissis)”. L’Istituto riconosce le opzioni metodologiche di “minoranza” in quanto rappresentano uno dei principi fondamentali per l’affermazione della libertà d’insegnamento.

Ai docenti viene garantita la libertà di insegnamento intesa come autonomia didattica e come libera espressione culturale del docente in un confronto aperto di posizioni culturali, finalizzato a promuovere la piena formazione della personalità degli alunni.

La scuola deve operare non solo in modo collegiale, ma anche nel rispetto della minoranza. Le diverse opinioni, le diverse valutazioni, le diverse posizioni, rappresentano la vera forza della scuola perché sono uno stimolo alla crescita, alla critica, alla formazione culturale.

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa è uno strumento in continua evoluzione,  che può essere perciò cambiato e adeguato di anno in anno in presenza di mutate risorse economico-finanziarie, del personale o delle strutture.

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa 2019-2022

Il presente Piano triennale dell’offerta formativa è elaborato ai sensi della legge n. 107 del 16 luglio 2015, recante la “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”.

Il piano è stato elaborato dal Collegio dei docenti sulla base dell’Atto di indirizzo del Dirigente prot. 5505 del 16.09.2021 e sulla base degli indirizzi per le attività della scuola e delle scelte di gestione e di amministrazione ed è stato approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 28 ottobre 2021 con delibere n. 7-8. Il piano ha ricevuto il parere favorevole del Collegio dei docenti nella seduta del 28/10/2021. Dopo l’approvazione, è stato inviato all’USR competente per le verifiche di legge. In particolare per accertarne la compatibilità con i limiti di organico assegnato, il piano è pubblicato nel portale unico dei dati della scuola.

Annualità di riferimento dell’ultimo aggiornamento: 2021/22

Periodo di riferimento 2019/20-2021/22

Torna su